Architetti e Personal Branding – Intervista

Architetti e Personal Branding sono due cose conciliabili? Ma più in generale come può un professionista esprimere al meglio le sue potenzialità sul web? Ne parlo in una  intervista sul noto blog “Irriveverender – Visioni irriverenti dell’Architettura nell’epoca del Social Media by Architetto Bonnì”.

Quali sono i social più efficaci per chi si propone come professionista tecnico? E per chi si propone come 3d visualizer? 

“Diciamo che linkedin è la base per qualsiasi professionista; poi in questo caso specifico non trascurerei tutti i social che si basano sull’immagine, Pinterest, Instagram ecc..” 

E un architetto, designer, o visual artist che ha deciso di lavorare come freelance? Puo’ il personal branding aiutare a trovare delle commesse?

“Certo! Ricordiamoci sempre che un freelance che dimostra di conoscere il campo in cui lavora e di poter raggiungere in autonomia un determinato risultato è sempre più competitivo sul mercato, rispetto a un’azienda che ha più costi da sostenere”. 

Quali, invece, gli errori da non fare?

“Uno su tutti è sottovalutare la foto, l’immagine dei propri profili, che invece è il nostro principale ‘segno di riconoscimento’. Tempo fa scrissi un articolo proprio su questo argomento che è possibile leggere qui, Per tutto il resto direi che non bisogna avere paura di sbagliare; prima si sbaglia prima si impara”.

 

Leggi tutta l’intervista